Sei in: Skip Navigation LinksHome > Uffici Comunali > Ufficio Servizi Demografici > Carta d'identità e libretto di lavoro
Carta d'identità e libretto di lavoro
Indietro

Carta d’identità
 

cos’è: è il documento che attesta l'identità della persona e consente la libera circolazione negli Stati membri dell’Unione Europea o in quelli con i quali sono vigenti particolari accordi internazionali. Viene rilasciata a tutti i cittadini residenti o con dimora nel Comune di Fornovo San Giovanni a partire dalla nascita, con una validità differenziata a seconda all'età del titolare.
 
Validità
La validità della carta cambia a seconda dell'età del titolare:
 • minori di 3 anni - triennale
 • dai 3 ai 18 anni - quinquennale
 • maggiori di 18 anni - decennale.
Con la pubblicazione in G.U. del D.L. n. 5 del 9 febbraio 2012, è entrata in vigore la nuova scadenza per le carte d'identità che verrà rilasciata con validità fino alla data del compleanno del titolare immediatamente successiva alla scadenza altrimenti prevista. Ad esempio, se il titolare è nato il 1° Maggio e la scadenza decennale della carta d’identità è il   10 Febbraio 2022, la nuova scadenza sarà il 1° Maggio 2022. Con apposita circolare del 10 Febbraio 2012, il Ministero dell’Interno ha chiarito che la nuova modalità di scadenza non si applica in caso di proroga della carta d’identità.
 
come si fa per ottenerla - documentazione richiesta:

• maggiorenni:
due foto tessera (uguali, recenti e con il capo scoperto) e la carta d'identità precedente. In caso di furto o smarrimento della carta di identità precedente occorre portare copia della denuncia presentata ai Carabinieri o ad altri organi di Pubblica Sicurezza e, se il richiedente non è personalmente conosciuto dal funzionario delegato al rilascio, un altro documento di riconoscimento (in assenza di altro documento di riconoscimento ci si potrà avvalere di due testimoni).
Occorre inoltre sottoscrivere, direttamente allo sportello, una dichiarazione di non trovarsi in condizioni ostative all'espatrio.
per il richiedente cittadino straniero (extracomunitario): oltre a quanto sopra indicato, fatta eccezione per le condizioni ostative all’espatrio, occorre comprovare di essere in regola con le norme di soggiorno in Italia e, qualora il permesso di soggiorno rilasciato sia in corso di rinnovo, esibire la ricevuta della richiesta di rinnovo;
 
• minorenni:
sono necessari la dichiarazione di assenza motivi ostativi all’espatrio ed il relativo assenso sottoscritti dai genitori o da chi ne fa le veci (Art.1 D.P.R. N.649/1974).
I minori devono presentarsi personalmente con due foto tessera accompagnati da entrambi i genitori (i genitori possono presentare richiesta già sottoscritta senza presentarsi direttamente in ufficio allegando fotocopia di documento di identità in corso di validità). Qualora manchi l’assenso di uno dei genitori è necessario il nulla osta del Giudice tutelare.
La carta d’identità dovrà altresì riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni (fermo restando che tale firma sarà omessa in tutti i casi di impossibilità a sottoscrivere).  
ATTENZIONE: per il minore di anni 14, l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione e convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.Con Decreto Legge del 20.01.2012 n. 1 La carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare,a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci. Tale indicazione potrà essere aggiunta anche sul documento già rilasciato. (E' opportuno che il genitore o chi ne fa le veci si munisca di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore).                                                             Le nuove disposizioni relative al rilascio ed alla durata di validità del documento ai minori si applicano anche alle carte d’identità non valide per l’espatrio rilasciate ai cittadini stranieri.
Per maggiori chiarimenti: vedi circolare ministeriale e illustrazione nuove modalità allegate
 
Proroga di validità
Il decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 (convertito con legge 6 agosto 2008, n. 133) ha esteso (per i maggiorenni) il periodo di validità delle carte di identità a 10 anni (precedentemente era di cinque anni). L'estensione vale anche per le carte di identità non ancora scadute alla data del 26/6/2008.
I cittadini in possesso di una carta di identità con scadenza dal 26/6/2008 al 26/6/2013 possono richiedere all’Ufficio Anagrafe l'apposizione di un timbro di proroga sul documento.
Per i cittadini residenti o iscritti nell'AIRE il timbro viene apposto in tempo reale, per i cittadini residenti o iscritti nell'AIRE di altri Comuni i tempi dipendono dal periodo occorrente per chiedere il rilascio del nulla osta da parte del Comune di residenza.
La richiesta di apposizione della proroga può essere presentata anche da persona diversa dall'intestatario se munita di delega e di documento di riconoscimento dell'intestatario.
Attenzione!
Sono stati segnalati disagi provocati dal mancato riconoscimento, da parte delle Autorità di frontiera di un significativo numero di Paesi esteri, del documento di identità prorogato con le suddette modalità.
Si invitato pertanto coloro che devono recarsi all’estero e che hanno fatto timbrare la loro carta d’identità per prorogarne la validità di 5 anni o sono in possesso di carta d’identità da prorogare, prima di partire, a recarsi presso l’Ufficio Anagrafe, muniti della carta d’identità rinnovata e di 3 fotografie, e richiedere una nuova carta d’identità, che verrà rilasciata immediatamente.
 
 
limitazioni della validità all’espatrio:il documento viene rilasciato non valido ai fini dell’espatrio per:
 • i cittadini stranieri
 • coloro che sono sottoposti a condizioni ostative all’espatrio
 • i maggiorenni che non sottoscrivono la dichiarazione di non trovarsi in condizioni ostative all’espatrio
 • i minorenni per i quali i genitori non sottoscrivono la dichiarazione di non trovarsi in condizioni ostative all’espatrio

modalità di rinnovo:
rinnovo ordinario a decorrere dal centottantesimo giorno precedente la sua scadenza
furto o smarrimento: occorre esibire copia della denuncia presentata ai Carabinieri o ad altri organi di Pubblica Sicurezza
deterioramento: occorre presentare il documento deteriorato
le modalità sono le stesse previste per il rilascio
 
chi lo rilascia: il Sindaco o d’ordine del Sindaco il Funzionario delegato
 Per coloro che sono residenti in altri comuni ma temporaneamente dimoranti in Fornovo San Giovanni (il motivo della dimora deve essere dimostrato validamente) il rinnovo della carta d'identità puo' avvenire a documento già scaduto unicamente per ragioni di urgenza e previa autorizzazione del comune di residenza.
Per le persone impossibilitate a raggiungere gli uffici, per gravi motivi di salute verrà attivato il servizio di raccolta della richiesta di rilascio a domicilio
quanto costa:

euro 5,16 per l’emissione di nuova carta di identità;

euro 10,32 per il rilascio di nuove carte di identità emesse per smarrimento, furto, deterioramento della carta di identità in possesso ancora in corso di validità

euro 0,26 per diritti di segreteria per il rilascio di una nuova carta d'identità e/o di un duplicato

Nota bene: la carta di identità non deve essere rinnovata in occasione di eventuali cambi di indirizzo o trasferimento di residenza, ma deve essere conservata fino alla naturale scadenza.


Libretto di lavoro
 
Dal 4 febbraio 2003 è stato abolito il libretto di lavoro.
Per informazioni rivolgersi al Centro per l'Impiego – Via Cavour, 4 – Treviglio (BG) Tel. 0363/301614 – 0363/49017 –0363/49241


Scarica il file in formato .pdf Circolare Ministero Interno Rilascio Carte Identità dalla nascita

Scarica il file in formato .pdf Nuove modalità rilascio carte identità